In attesa del 23 e 24 maggio – date in cui il Giro 2019 sarà a Pinerolo – ecco il ricco calendario di eventi per accogliere la Corsa Rosa.

 

Il Giro D’Italia continua a essere legato a Pinerolo e al suo territorio. Per la settima volta nella storia del Giro, nel 2019 la città torna a essere tappa della “Corsa Rosa”: il 23 maggio, la Cuneo-Pinerolo celebrerà a distanza di 70 anni la leggendaria figura di Fausto Coppi nel suo centenario dalla nascita mentre il giorno successivo, venerdì 24 maggio, da Pinerolo il Giro ripartirà per Ceresole Reale.

Un evento che la Città si prepara ad accogliere con calore, portando sulle strade e per le vie del centro – e non solo – un calendario ricchissimo di eventi messo in piedi dall’Amministrazione in collaborazione con la Cooperativa Sociale il Quadrifoglio e oltre 20 realtà del territorio tra associazioni sportive, scuole di ogni ordine e grado, singoli appassionati e molto altro. Il Giro ha scaldato i cuori di soggetti e organizzazioni molto diverse: se è vero che saranno due i giorni in cui la passione per la Corsa Rosa travolgerà la città, allo stesso tempo il calendario mette in scena le potenzialità di un territorio attraverso un percorso di avvicinamento che – al di là del singolo grande evento – mira a far comprendere i valori che ruotano attorno al ciclismo e alla mobilità sostenibile.

Come afferma il Sindaco di Pinerolo Luca Salvai “Ciò che vogliamo mettere in maggiore evidenza è che un’intera città, con le sue associazioni e con i suoi gruppi, si è messa al lavoro attorno al Giro, cogliendo l’occasione per valorizzare al meglio ciò che fa durante tutto l’anno”. Mostre, storie di ciclismo, corse amatoriali e agonistiche, attività con le scuole, presentazioni di libri, passeggiate, biciclettate per bimbi ma anche per i “centauri della Graziella” e una pedalata storica in sella a bici antecedenti il 1950. “I valori che ruotano attorno al ciclismo, la tenacia dei corridori ma anche l’importanza della figura dei gregari e la centralità del fare squadra… queste sono solo alcune delle parole chiave attorno alle quali abbiamo costruito il calendario degli eventi” racconta Francesca Costarelli, Assessora allo Sport e Manifestazioni della Città di Pinerolo. Parole chiave condivise anche da Elvio Chiatellino, presidente della Cooperativa il Quadrifoglio e patron pinerolese della tappa del Giro. “Tenacia e coraggio, uniti alla fatica, sono i valori di cui si è vestito Fausto Coppi nel compiere la sua più grande impresa alla Cuneo Pinerolo del 1949 e che mi hanno portato a fare del ciclismo la mia più grande passione. Sono felice e onorato di essere riuscito a far arrivare a Pinerolo ben quattro volte il Giro d’Italia e una il Tour de France. Mi auguro che, una volta ripartita la Carovana, sul nostro territorio rimanga un poco dei valori che ho citato e dell’energia che vivremo il 23 e 24 maggio, come aiuto a uscire dallo stallo sociale ed economico che il pinerolese vive”. Il percorso di avvicinamento al Giro con il suo variegato calendario di eventi è la testimonianza che il territorio sa mettersi in moto. E che insieme si vince.

Il Programma

Si partirà il 12 aprile con la presentazione del libro “Fausto Coppi il primo dei più grandi”, presentato dall’autore Beppe Conti in dialogo con Elvio Chiatellino. Dopo la pausa delle festività pasquali e il lungo ponte di fine aprile, le iniziative entreranno nel vivo a partire dal sabato 4 maggio, con “Moviambiente – Pedalata Biciscuola”, pedalata non competitiva del corso di cicloescursionismo in mtb.  Domenica 5 maggio, sarà la volta della passeggiata “Moviambiente in Rosa” che chiuderà il primo week end sportivo di maggio. Per riprendere fiato, il 7 maggio è la volta di una comoda tappa sulla poltrona del Cinema Italia, con la proiezione del film “Wonderful Losers”, pellicola dove, finalmente, a essere protagonisti sono i gregari, veri e propri guerrieri delle due ruote che ribadiscono quanto il ciclismo sia uno sport dove fare squadra è fondamentale per vincere. Venerdì 10 maggio, è la volta della presentazione del libro “1961. L’anno in cui vinse il fantasma di Coppi”. Sabato 11 maggio si aprirà la mostra “L’Arte della Bicicletta” esposizione della collezione di bici d’epoca del collezionista vigonese Walter Chiattone con una bicicletta appartenuta a Fausto Coppi, mentre domenica 12 maggio grandi e bambini sono invitati a partecipare alla corsa per le vie di Pinerolo “Bimbinbici – Aspettando il Giro”.

Giovedì 16 maggio, in collaborazione con il Rifugio Re Carlo Alberto della Diaconia Valdese, si parlerà di “Ciclismo fra sport e benessere” racconto di come il ciclismo abbia aiutato una famiglia belga a uscire dall’isolamento in seguito a una diagnosi di demenza. Sempre il 16 maggio si aprirà la mostra “Buon Viaggio Campionissimo!” il racconto di una storia umana e sportiva diventata leggenda: un percorso storico e tematico attraverso le eroiche corse di Fausto Coppi.

Venerdì 17 maggio sarà invece la volta de “La 10.000 degli Acaja”: fitwalking, nordic walking, walking dog, corsa e camminata aperta a tutti con al termine “pasta party” e musica in piazza Vittorio Veneto. Sabato 18 maggio sarà invece la volta della scoppiettante “Pinerolo Bike Party – Graziella Race”, curioso evento ciclistico per reinterpretare la bicicletta con fantasia. Nella stessa giornata con “Il Giro di ciocche… in volata permanente” anche i capelli saranno protagonisti, per ripercorrere, attraverso la storia delle acconciature, i momenti salienti e le emozioni dei diversi passaggi del Giro d’Italia nella Città di Pinerolo. Un sabato sera che culminerà poi nella “Notte Rosa” con negozi e concerti in giro per la città. Domenica 19 maggio, verrà inaugurato il percorso ciclistico intitolato ad Agostino Benedetto.

La settimana del Giro a Pinerolo verrà invece aperta mercoledì 22 maggio con l’arrivo in città di Paola Gianotti, ciclista detentrice di 3 Guiness World Record, che percorrerà il Giro d’Italia il giorno precedente a ogni tappa. Giovedì 23 maggio, proprio poco prima che il Giro 2019 approdi a Pinerolo, si svolgerà la Ciclostorica Cuneo-Pinerolo “Sulle strade dell’Airone Fausto Coppi” una pedalata con biciclette storiche antecedenti il 1950, cavalcate da ciclisti che rievocheranno la storica tappa Cuneo – Pinerolo del 1949.

Il 23 e 24 maggio saranno due giornate travolgenti con gli appuntamenti del Giro 2019: il 23 saranno due i passaggi in città  con arrivo degli atleti intorno alle 17.00/17.30 in Corso Torino. Il 24, la carovana ripartirà da Piazza Terzo Alpini tra le 11.00 e le 11.30, in direzione Ceresole Reale.

Il Giro non esaurirà però il suo fascino dopo la ripartenza da Pinerolo. Lascerà infatti una “Scia Rosa” in città, con numerosi eventi che animeranno anche il post Giro nei mesi da giugno a settembre 2019.

 

Pieghevole_pinerolo_giro_